Articoli su rivista

Pubblicato da OQX il

Titolo

Autore/i
Rivista
Volume
Pubblicazione
Pagine
ISSN

Parole chiave

Dimensionare un impianto ascensoristico: regole di buona pratica (parte seconda)
Giacomello Elena e Trabucco Dario
L’ufficio Tecnico
4
2018
59-68
0394-8293

Ascensori, dimensionamento impianto di ascensori, popolazione edificio, trasporto verticale

Abstract
Il corpo legislativo e normativo che riguarda il dimensionamento degli ascensori è composto da molti documenti: da un lato ci sono le leggi e i decreti per il superamento delle barriere architettoniche, che ovviamente includono anche i requisiti degli ascensori (questo argomento è stato trattato nell’articolo comparso nel numero precedente dell’Ufficio Tecnico: “Dimensionare un impianto ascensoristico: regole di buona pratica”); dall’altro le norme UNI forniscono procedure dettagliate per stabilire il numero e la portata degli impianti in relazione a una serie di parametri riguardanti l’edificio e la sua popolazione. Le norme UNI sono documenti fondamentali a tal scopo, ma anche che non esiste un solo modo per effettuare il dimensionamento di un impianto. Nella letteratura tecnica, infatti, sono pubblicati numerosi algoritmi per stimare il traffico di popolazione di un edificio e calcolare il numero e le dimensioni degli impianti ascensoristici necessari a smaltire il traffico. Questi algoritmi sono stati perfezionati nel corso di decenni sulla base di verifiche empiriche, analisi statistiche ed elaborazione dati e vengono differentemente utilizzati, dagli esperti di trasporto verticale, in relazione alla popolazione di utenti dell’edificio, alle caratteristiche e alla complessità del traffico e alla compresenza di diverse destinazioni d’uso. L’articolo eplicita la norma UNI 11570:2015 “Istruzioni per l’integrazione di un sistema di ascensori al servizio di un edificio” (la più aggiornata norma UNI su questo argomento) illustrando i passaggi principali delle istruzioni, oltre che gli ambiti di applicazione, e riporta due diversi algoritmi di calcolo utili a dimensionare un impianto di ascensori in edifici caratterizzati da un traffico complesso di popolazione. Questi algoritmi sono compilati con dati di ingresso omogenei a fine dimostrativo.